Don Renzo

Don Renzo è il parroco di un paesino di periferia del centro Italia. Fin da bambino ha desiderato diventare sacerdote, ed oggi, da adulto, è completamente “calato” nel ruolo: indossa sempre l’abito talare, chiede ai fedeli di rispettare le regole (almeno due ore di digiuno e confessione prima della comunione ecc.), predilige una funzione moltoContinua a leggere “Don Renzo”

Il bosco spezzato

La natura (ri)crea se stessa, in una danza continua di vita e morte; talvolta lo fa in modo “violento”, ed amorevolmente fa ricrescere ciò che è caduto, anche l’albero più forte, più alto. A volte ci spezziamo, rovinosamente, ma le radici rimangono piantate sulla terra e possiamo ricominciare a (ri)crescere. Guardare da vicino questi abetiContinua a leggere “Il bosco spezzato”

100 anni. Grazie ragazzi!

4 novembre. 650.00 non sono tornati, un milione di feriti, senza contare i traumi che si sono portati dentro per tutta la vita. Mio nonno Antonio (Toni) ogni volta che da bambino gli chiedevo di raccontarmi le sue “avventure” di soldato era pianto l’unica cosa che riusciva ad esprimere. Mi chiedo ora quante granate sonoContinua a leggere “100 anni. Grazie ragazzi!”

Maschile nel femminile

Le categorie “maschile e femminile” sono oggi molto meno distinte (e distanti) rispetto ai decenni passati. I ruoli sono maggiormente “intercambiabili”, le identità sessuali più consapevolezze personali che non sociali, le differenze di genere hanno una ancora non ben definita sovrastruttura sociale, in una “mescolanza liquida” tra biologia, psicologia e sociologia. Il maschile infatti nonContinua a leggere “Maschile nel femminile”

Gli uomini che vorrei!

8 marzo. Festa in cui molto verrà detto e scritto relativamente all’universo femminile ed ai numerosi temi che vi “ruotano attorno”. Ci sono stati molti passi in avanti, altri restano da fare. Qualcuno ha detto che sarà davvero festa quando non ci sarà più bisogno di una festa della donna, tant’è che non esiste unContinua a leggere “Gli uomini che vorrei!”

Vincere o divertirsi

Qualche giorno fa ho accompagnato mia figlia in palestra per “giocare a basket” . In realtà, visto la tenera età dei bambini (circa sei anni), l’allenatrice li fa divertire con giochi propedeutici e con grande gioia dei piccoli. Uno dei giochi di quel pomeriggio consisteva nel muoversi in modo casuale correndo all’interno del campo edContinua a leggere “Vincere o divertirsi”

Contratto di Utilizzo del primo Smartphone di… stipulato unilateralmente da PAPA’ E MAMMa…

CONTRATTO di UTILIZZO del PRIMO SMARTPHONE di _______________ STIPULATO UNILATERALMENTE da PAPA’ e MAMMA e SOTTOSCRITTO da _________________   Caro ………, quel che segue è il contratto di utilizzo del tuo primo cellulare. Leggi con attenzione i punti che lo compongono, possiamo parlarne assieme e discuterne, ma una volta che lo avrai sottoscritto diventerà attivoContinua a leggere “Contratto di Utilizzo del primo Smartphone di… stipulato unilateralmente da PAPA’ E MAMMa…”

“Bruciare” di passione

  Il caso della ventiduenne Ylenia di Messina che pur con ustioni di secondo e terzo grado causatele dal fuoco difende l’ex fidanzato fa indubbiamente riflettere. Al momento l’unico accusato è proprio l’ex Alessio, che ad oggi si è avvalso della facoltà di non rispondere. Non è opportuno qui affrontare gli aspetti giudiziari, ma soloContinua a leggere ““Bruciare” di passione”

Buone feste!

Auguri a tutti quegli uomini e a quelle donne che odiano le feste, che non hanno qualcuno con cui stare bene né in questi né in tutti gli altri giorni dell’anno. A quelli che non si sentono amati e che desiderano fortemente alcuni momenti di tenerezza, e carezze, e braccia calde che ti sostengono… ancheContinua a leggere “Buone feste!”