Una santa donna

I santi, le sante, sono un “ponte” tra l’umano ed il divino, persone che hanno incarnato i valori cristiani tanto da essere proclamati dalla chiesa “santo” (reso sacro). Negli ultimi decenni, le canonizzazioni hanno visto un’accelerazione notevole, basti pensare che durante il suo pontificato, Giovanni Paolo II ha fatto 1.345 beati e 482 santi, piùContinua a leggere “Una santa donna”

L’ho uccisa. E ora?

Non passa settimana in cui più donne siano vittime di femminicidio, una strage che sembra non finire. Uomini che con coltelli, armi da fuoco, martelli e differenti modalità tolgono la vita a mogli o ex mogli, fidanzate, donne che hanno detto “no!”. E dopo? Che accade dopo che l’assassino ha finalmente portato a termine ilContinua a leggere “L’ho uccisa. E ora?”

… che sei una merda, inequivocabilmente merda!

Molte persone si sentono sempre inadeguate, nel posto sbagliato, con la persona sbagliata, si percepiscono fragili ed insicure. Paradossalmente spesso si “agganciano” a persone che le fanno sentire una nullità, che ribadiscono la convinzione di non valere: è un “gioco” (quasi) senza fine, un loop da cui è difficile uscire. Ma da dove nasce tuttoContinua a leggere “… che sei una merda, inequivocabilmente merda!”

La violenza sulle donne

Stupisce, intristisce, suscita rabbia le innumerevoli forme di violenza che, oggi ancora, gli uomini agiscono verso le donne: non sulle persone, ma sulle donne in quanto tali. Ciascuna donna, in qualche modo ha subito pressioni, proposte, discriminazioni, violenze psicologiche, fisiche, quasi sempre da qualche uomo “vicino”: un fidanzato, un parente, un “amico”, un conoscente… unContinua a leggere “La violenza sulle donne”

Grillo giudice

L’intervento di Grillo a difesa del figlio accusato di violenza sessuale riflette una mancanza di paternità. Ogni uomo deve sottostare alle leggi che la società si è data, che servono a convivere pacificamente e mettere dei confini tra il lecito ed il non lecito. È compito della funzione paterna (agita da un padre o daContinua a leggere “Grillo giudice”

Pompino al femminile

Tutti conoscono molteplici e “colorati” termini che rappresentano il sesso orale praticato ad un maschio, parole allusive ed illusive, da pompino a chinotto… ma il sesso orale dedicato ad una donna, come si chiama? … esiste solo una parola, in latino (cunnilingus) che dice molto relativamente alla sovrastruttura culturale fallocentrica rispetto alla pratica del sessoContinua a leggere “Pompino al femminile”

Woman just one day

A volte gli uomini si chiedono cosa farebbero se fossero nel corpo di una donna anche solo per un giorno… per lo più dichiarano che si toccherebbero le tette o proverebbero a masturbarsi per capire come “funziona”, oppure vorrebbero avere un rapporto sessuale per capire cosa si prova a “stare dall’altra parte”. Sono in fondoContinua a leggere “Woman just one day”

Abbiamo tutti ucciso Roberta

Ci risiamo. Il caso di Roberta Siragusa, la diciassettenne siciliana prigioniera di un amore che soffoca prima l’esistenza e poi la vita è l’ennesimo, ma non l’ultimo, femminicidio. I segnali premonitori (inascoltati) ci sono tutti, come sempre: un ragazzo, Pietro, geloso ed ossessivo che alza le mani sulla fidanzata quando si arrabbia, che le impedisceContinua a leggere “Abbiamo tutti ucciso Roberta”

Sono un ingenuo!

Il recente articolo del direttore di Libero Feltri sul caso della ragazza violentata più e più volte durante e dopo una festa organizzata nella villa di Genovese evidenzia un “ragionamento” condiviso sicuramente da molti: “chi topo si fa, gatto se lo mangia!”. La ragazza (vittima) viene definita un’ingenua e quindi colpevole di superficialità nel partecipareContinua a leggere “Sono un ingenuo!”

C’è luce in fondo al tunnel? La maestra maiala

Il caso della maestra piemontese entrata nel tritacarne mediatico e giudiziario è piuttosto emblematico e, purtroppo, un prevedibile cliché oramai troppo, troppo diffuso. L’attenzione, il focus è sempre su di lei, sulla vittima che deve difendersi… ma è ora di cambiare prospettiva e di focalizzarci su di lui, sul “maschio”. È arrivato il momento diContinua a leggere “C’è luce in fondo al tunnel? La maestra maiala”