100 anni. Grazie ragazzi!

4 novembre. 650.00 non sono tornati, un milione di feriti, senza contare i traumi che si sono portati dentro per tutta la vita. Mio nonno Antonio (Toni) ogni volta che da bambino gli chiedevo di raccontarmi le sue “avventure” di soldato era pianto l’unica cosa che riusciva ad esprimere. Mi chiedo ora quante granate sonoContinua a leggere “100 anni. Grazie ragazzi!”