Il “non detto”

In molte coppie, famiglie, aziende vige una regola non scritta e soprattutto non detta relativamente a ciò che si percepisce, ciò che si vive, avvenimenti che accadono. La regola è: non dire, non raccontare, non raccontarsi, non spiegare. Le cose accadono e basta, non vi è auto riflessività, confronto, analisi di fatti o sensazioni, delleContinua a leggere “Il “non detto””

Essere qui

Ci sono momenti in cui senti che il tuo posto è proprio qui, o lì, e per nessun motivo vorresti essere altrove: sono istanti in cui ti senti profondamente autentico… capita anche nelle situazioni di scambio intenso con una persona in cui ti senti contenuto, compreso. È quando l’abbraccio di lui, di lei, ti permetteContinua a leggere “Essere qui”

Con me hai chiuso!

Il mutismo selettivo è una patologia legata all’incapacità di relazionarsi al di fuori di alcune persone: il soggetto interessato a questa patologia non ha alcun disturbo a livello fisiologico ma sceglie di comunicare con la voce solo in alcuni contesti, ed in altri no. Vi sono persone che utilizzano consapevolmente questa manipolatoria modalità per “punire”Continua a leggere “Con me hai chiuso!”

Cosa pensi?

Cosa pensi davvero, quando sei solo, quando ascolti le tue imperscrutabili profondità, quando non devi piacere né compiacere? Quali pensieri ti appartengono veramente e senti autentici, quando essi vagano indisturbati nella tua mente… e puoi volare dove vorresti farlo, soffermarti sulle persone o situazioni che si affacciano nella finestra della tua anima… ed una silenziosaContinua a leggere “Cosa pensi?”

Assenza

Vorrei essere presenza nei momenti importanti della tua vita… quando la felicità è una brezza leggera, o quando il dolore ti immobilizza e senti il bisogno di qualcuno che ti sollevi, oppure nei gesti quotidiani, il caffellatte del mattino, i tuoi silenzi e la solitudine esistenziale che a volte senti, le emozioni che non saiContinua a leggere “Assenza”

Domande consuete…

Ancora qui a domandarsi e a far finta di niente, come se il tempo passato ed il tempo presente non avessero la stessa amarezza di sale. Rimanere così ed annaspare nel niente, custodire i ricordi, carezzare le età, è uno stallo o un rifiuto crudele e incosciente del diritto alla felicità Non andare, rimani, parlamiContinua a leggere “Domande consuete…”

Sei il mio principe, la mia principessa!

Alcuni genitori eleggono i propri figli al ruolo di principe o principessa, investono emotivamente ed affettivamente in una relazione che dovrebbe essere “separante” ma che si trasforma inesorabilmente in una relazione “chiusa”, profondamente affettiva, ma di un amore che trattiene, che chiede di rimanere, desidera essere ricambiato, che crea un ambiente iperprotettivo, spesso soffocante. UnaContinua a leggere “Sei il mio principe, la mia principessa!”

Sentirsi sfondo

A volte ti senti “sfondo” rispetto ad un’esistenza messa a fuoco in altre dimensioni, spettatore di persone e situazioni che ti passano davanti in un percorso a cui non sai dare un senso, e ti chiedi dove vanno… e perché. A volte ti senti immobile di fonte ad un mondo che si muove veloce, troppoContinua a leggere “Sentirsi sfondo”

Persone tangenti

Ci sono persone che si avvicinano ma “di striscio” e si fanno soltanto sfiorare, che non incontri mai davvero, con cui è impossibile stabilire un rapporto autentico, profondo, i cui abbracci non sono mai coinvolgenti, i sorrisi stereotipati e di circostanza, i discorsi mai sul “dunque”, persone che non conoscono la dimensione del silenzio oContinua a leggere “Persone tangenti”

Gli alberi crescono comunque

Mi meraviglia quando lo sguardo si posa inaspettato sui piccoli alberi che crescono dappertutto, tra gli anfratti del cemento, nelle crepe dei sassi, nei luoghi a volte impensabili, inospitali. Eppure sono lì… bellissimi, verdi e fieri, a dirci che l’impossibile esiste, che lo stupore è a portata di mano, che ciò che non ti aspettiContinua a leggere “Gli alberi crescono comunque”