Cosa pensi?

Cosa pensi davvero, quando sei solo, quando ascolti le tue imperscrutabili profondità, quando non devi piacere né compiacere? Quali pensieri ti appartengono veramente e senti autentici, quando essi vagano indisturbati nella tua mente… e puoi volare dove vorresti farlo, soffermarti sulle persone o situazioni che si affacciano nella finestra della tua anima… ed una silenziosaContinua a leggere “Cosa pensi?”

Assenza

Vorrei essere presenza nei momenti importanti della tua vita… quando la felicità è una brezza leggera, o quando il dolore ti immobilizza e senti il bisogno di qualcuno che ti sollevi, oppure nei gesti quotidiani, il caffellatte del mattino, i tuoi silenzi e la solitudine esistenziale che a volte senti, le emozioni che non saiContinua a leggere “Assenza”

Domande consuete…

Ancora qui a domandarsi e a far finta di niente, come se il tempo passato ed il tempo presente non avessero la stessa amarezza di sale. Rimanere così ed annaspare nel niente, custodire i ricordi, carezzare le età, è uno stallo o un rifiuto crudele e incosciente del diritto alla felicità Non andare, rimani, parlamiContinua a leggere “Domande consuete…”

Sei il mio principe, la mia principessa!

Alcuni genitori eleggono i propri figli al ruolo di principe o principessa, investono emotivamente ed affettivamente in una relazione che dovrebbe essere “separante” ma che si trasforma inesorabilmente in una relazione “chiusa”, profondamente affettiva, ma di un amore che trattiene, che chiede di rimanere, desidera essere ricambiato, che crea un ambiente iperprotettivo, spesso soffocante. UnaContinua a leggere “Sei il mio principe, la mia principessa!”

Sentirsi sfondo

A volte ti senti “sfondo” rispetto ad un’esistenza messa a fuoco in altre dimensioni, spettatore di persone e situazioni che ti passano davanti in un percorso a cui non sai dare un senso, e ti chiedi dove vanno… e perché. A volte ti senti immobile di fonte ad un mondo che si muove veloce, troppoContinua a leggere “Sentirsi sfondo”

Persone tangenti

Ci sono persone che si avvicinano ma “di striscio” e si fanno soltanto sfiorare, che non incontri mai davvero, con cui è impossibile stabilire un rapporto autentico, profondo, i cui abbracci non sono mai coinvolgenti, i sorrisi stereotipati e di circostanza, i discorsi mai sul “dunque”, persone che non conoscono la dimensione del silenzio oContinua a leggere “Persone tangenti”

Gli alberi crescono comunque

Mi meraviglia quando lo sguardo si posa inaspettato sui piccoli alberi che crescono dappertutto, tra gli anfratti del cemento, nelle crepe dei sassi, nei luoghi a volte impensabili, inospitali. Eppure sono lì… bellissimi, verdi e fieri, a dirci che l’impossibile esiste, che lo stupore è a portata di mano, che ciò che non ti aspettiContinua a leggere “Gli alberi crescono comunque”

Il mistero della maternità

“Ho avuto diverse storie sentimentali, come tutti, ma l’amore e basta l’ho conosciuto solo con la maternità, mai con un uomo” scrive E. Tesio nel suo blog. Un’affermazione forte, veritiera, condivisa dalla maggior parte delle donne… consapevolezze che gli uomini fanno davvero fatica ad accettare: essere (per la tua partner) al secondo posto, sentirsi menoContinua a leggere “Il mistero della maternità”

Slow life

La nostra società è da decenni dominata dal “fare”, dalla tecnologia, dalla necessità di essere efficienti, attivi… Questo a discapito del silenzio, della lentezza, della riflessione. Il “pensiero” viene allontanato perché da voce alle emozioni intollerabili, a quel magma esistenziale che teniamo ben rinchiuso nelle profondità della nostra esistenza… a volte neppure sappiamo di stareContinua a leggere “Slow life”

Scomparire

A volte vorresti essere invisibile, fermarti e lasciare che il mondo si affanni, ci sono giorni in cui desideri stare perfettamente fermo e lasciare che i treni passino, che gli aerei volino in alto, che le auto sfreccino veloci sulle strade nebbiose dell’inverno. Quei giorni osservi la tua vita dal finestrino, e sorridi nel “permessoContinua a leggere “Scomparire”