Ascoltare

Vi sono donne, uomini che hanno il forte desiderio di parlare di sé, della propria storia, dei successi, delle disgrazie, di quella volta che… poteva andare diversamente e cambiare del tutto la loro esistenza. Fiumi di parole in cui chi si racconta si sente “on the stage”, protagonista di una conversazione senza reciprocità poiché nonContinua a leggere “Ascoltare”

Emozioni ambivalenti

Laura vive delle emozioni ambivalenti e contrastanti con il marito Aldo, che sta male. Prova affetto, si prende cura di lui ed è protettiva ma in fondo lo detesta perché si percepisce dipendente dal suo umore, dai suoi bisogni, dal dolore che pervade le loro giornate, la relazione. Il dolore di Aldo, come neve, copreContinua a leggere Emozioni ambivalenti

Consapevolezze

Eccole, le consapevolezze potenti, chiare, che ristrutturano la tua visione del mondo e cambiano le prospettive, quelle che ti arrivano all’improvviso, come indossare un nuovo paio di occhiali e vedere tutto più chiaramente, comprendere le cose come stanno davvero e scoprire che sono differenti da come le hai sempre “osservate”. Si chiamano insight, ristrutturazioni cognitive,Continua a leggere “Consapevolezze”

Ti amo… e poi?

Che succede all’amore nello scorrere del tempo? Come si arriva alla noia, all’indifferenza, a non sopportarsi? Come accade che le persone si amano e poi questo amore si trasforma, arrugginisce, si inabissa nel mare dell’indifferenza e del rancore e nulla sembra essere in grado di farlo nuovamente galleggiare, veleggiare trasportato dal vento? E tutto questoContinua a leggere “Ti amo… e poi?”

L’amore fa…

L’amore fa dimenticare che siamo fragili e mortali, ci solleva dalle miserie e grigiore della nostra esistenza, rende tollerabile l’angoscia che ci attanaglia, talvolta ci fa sentire eroi ed un po’ speciali. L’amore ci fa sentire meno soli e malinconici, dispiega la nostra esistenza ed apre orizzonti mai visti, illumina gli occhi e dilata ilContinua a leggere “L’amore fa…”

Il Gambadilegno

Vi sono donne e uomini che “giocano” a stare male per attivare delle dinamiche relazionali evidentemente malate ma che diventano funzionali ad un bisogno di attenzioni, di riconoscimento, modalità spesso manipolatorie di relazionarsi e chiedere amore. Io sto male quindi ho diritto a qualcuno che si prenda cura di me, che mi dia senza chiedere,Continua a leggere “Il Gambadilegno”

Barcollo ma non mollo!

Alessandro è un piccolo imprenditore che opera in un settore che negli ultimi anni è piuttosto in crisi. Ha ereditato l’attività dal padre ed è riuscito a farla navigare per alcuni decenni superando momenti difficili ed altri più floridi, ma negli ultimi quindici anni le cose sono decisamente precipitate: debiti su debiti accumulati, nuovi debitiContinua a leggere “Barcollo ma non mollo!”

La bulla

Cristina ha 16 anni ed è una ragazza che bullizza le compagne di classe e chiunque, in qualche modo, le arrivi a tiro… recentemente è stata coinvolta in una rissa al di fuori della scuola (naturalmente ripresa dai presenti) in cui aggredisce fisicamente una campagna di classe. Cristina svaluta, prende in giro, vessa le altreContinua a leggere “La bulla”

Una santa donna

I santi, le sante, sono un “ponte” tra l’umano ed il divino, persone che hanno incarnato i valori cristiani tanto da essere proclamati dalla chiesa “santo” (reso sacro). Negli ultimi decenni, le canonizzazioni hanno visto un’accelerazione notevole, basti pensare che durante il suo pontificato, Giovanni Paolo II ha fatto 1.345 beati e 482 santi, piùContinua a leggere “Una santa donna”

Nessuno ha mai visto un bambino

“Nessuno ha mai visto un bambino senza la madre”. Questa intuizione dello psicanalista e per 30 anni pediatra inglese D. Winnicott spalanca le porte a delle considerazioni sull’importanza non solo di adulti significativi e della funzione materna (i bambini hanno bisogno soprattutto di cure ed amore, non importa che questi vengano da genitori biologici oContinua a leggere “Nessuno ha mai visto un bambino”