Sono maschio, bianco e… privilegiato!

Sono maschio, bianco… privilegiato. Mi è concesso di investire tempo ed energia per la mia carriera ed il mio tempo libero, la mia compagna sarà pure una grande donna ma un passo indietro, sarà fiera dei miei successi… il mondo del lavoro è, in fondo, uno spazio riservato per lo più agli “uomini”, che sonoContinua a leggere “Sono maschio, bianco e… privilegiato!”

Mascolinità tossica

Nella recente visita di in Sardegna per sostenere la campagna elettorale della candidata Daniela Noli Berlusconi sorseggiando un caffè al bar si è espresso con un discorso che riassume la cultura della mascolinità più tossica ed arcaica: “Triste avere 82 anni” – sostiene – “una volta ne facevo sei, ora dopo la terza mi addormento…Continua a leggere “Mascolinità tossica”

Siamo orfani

I maschi hanno una profonda nostalgia di una guerra che non possono vivere, di autentiche “battaglie autorizzate”, di morire per ideali… ci accontentiamo di “briciole volgari ed insensate” azzuffandoci negli stadi, sbraitando nei bar sport, alzando vigliaccamente le mani verso i nostri figli ed a volte (altrettanto vigliaccamente) verso donne che ci sopportano. Tutto perContinua a leggere “Siamo orfani”

Quanto vale la vita…

Questa immagine rappresenta il “valore della” vita di una persona. Pochi grammi di piombo, altrettanti di una lega che rende l’ogiva inossidabile e più duttile da “lavorare”: sono le full metal jacket, usate già più di cento anni fa nella prima guerra mondiale. Le chiamavano le pallottole “buone” perché non si aprivano né rompevano dentroContinua a leggere “Quanto vale la vita…”

To be or not to be…

Renzo ha 45 anni, una figlia di otto ed un matrimonio alle spalle finito qualche anno fa. Pur essendo un uomo di piacevole aspetto non ha ancora intrapreso una nuova relazione amorosa. Renzo è un uomo “pesante”. Pensa di riuscire ad affascinare una donna con discorsi profondi e pensieri “filosofici” dimenticando che la leggerezza èContinua a leggere “To be or not to be…”

Arrogante con i più deboli

  “… L’imperativo è vincere, la sola regola è esser scaltro: niente scrupoli o rispetto verso i propri simili. Sono arroganti coi più deboli e zerbini coi potenti, fanno quel che vogliono si sappia in giro fanno spendono, spandono e sono quel che hanno. Vivono col timore di poter sembrare poveri quel che hanno ostentano,Continua a leggere “Arrogante con i più deboli”

Padre di una figlia femmina

Essere padri è straordinariamente complicato. Se hai una figlia femmina sai che avrà con te un rapporto speciale, fatto di sindrome di Elettra e situazioni tipicamente femminili in cui ti senti un perfetto imbranato… come sempre quando si parla di donne. Cominci a non capirle fin da piccole, quando ti rendi conto che hanno pensieriContinua a leggere “Padre di una figlia femmina”

C’è qualcosa di nuovo, nell’aria…

Sta accadendo qualcosa di straordinariamente nuovo, un “salto quantico” rispetto all’universo del maschile: sono quelle consapevolezze che cogli dai piccoli dettagli, da qualcosa che accade e che, inevitabilmente cambia definitivamente le cose, le prospettive, come quando cammini in montagna e salendo vedi più in là, come quando raggiungi nuove consapevolezze e nulla può essere piùContinua a leggere “C’è qualcosa di nuovo, nell’aria…”

You can be woman just for one day – Parte due

Provare ad essere una donna, anche solo per un giorno… ci hai mai pensato? Che faresti? Ti va di condividerlo? Eccoti alcuni suggerimenti che sono arrivati dai lettori… Vorrei essere incinta e provare, anche solo per un giorno, ad avere mio figlio dentro me. Andrei fuori di testa tra lavoro, figli, marito, le mille incombenze.Continua a leggere “You can be woman just for one day – Parte due”