I nostri luoghi del cuore

Cerchiamo tutti una “home”, uno o più luoghi del cuore, nel cuore. È la casa dove siamo nati, il prato dei nostri giochi infantili, lo sguardo di nostra madre, di nostro padre, le risate pulite dei compagni di giochi, la scuola che abbiamo frequentato. Sono quei luoghi dove ci percepiamo autentici, uguali nel tempo nonostanteContinua a leggere “I nostri luoghi del cuore”

Cosa pensi?

Cosa pensi davvero, quando sei solo, quando ascolti le tue imperscrutabili profondità, quando non devi piacere né compiacere? Quali pensieri ti appartengono veramente e senti autentici, quando essi vagano indisturbati nella tua mente… e puoi volare dove vorresti farlo, soffermarti sulle persone o situazioni che si affacciano nella finestra della tua anima… ed una silenziosaContinua a leggere “Cosa pensi?”

Assenza

Vorrei essere presenza nei momenti importanti della tua vita… quando la felicità è una brezza leggera, o quando il dolore ti immobilizza e senti il bisogno di qualcuno che ti sollevi, oppure nei gesti quotidiani, il caffellatte del mattino, i tuoi silenzi e la solitudine esistenziale che a volte senti, le emozioni che non saiContinua a leggere “Assenza”

Tutto scorre

Panta rhei, tutto scorre sosteneva Eraclito 2500 anni fa, uno scorrere in cui siamo inesorabilmente immersi. Osservando un fiume che si muove ritmico e sempre differente senti inesorabile il desiderio di immergerti e lasciarti trascinare dalla corrente. Puoi anche solo stare a guardare, ma il tuo corpo si sporge, il rumore calmo e melodioso dell’acquaContinua a leggere “Tutto scorre”

Lasciare andare

Ci sono cose che non sono oggetti, ma elementi pieni di te… oggetti soggettivi, li chiamano, quelle situazioni, quei ricordi che ti sono appiccicati addosso, che senti appartenerti come il respiro ed il profilo del tuo viso e che a volte devi lasciar andare, come ha fatto Rose con Jack nel film Titanic. Con laContinua a leggere “Lasciare andare”

Domande consuete…

Ancora qui a domandarsi e a far finta di niente, come se il tempo passato ed il tempo presente non avessero la stessa amarezza di sale. Rimanere così ed annaspare nel niente, custodire i ricordi, carezzare le età, è uno stallo o un rifiuto crudele e incosciente del diritto alla felicità Non andare, rimani, parlamiContinua a leggere “Domande consuete…”

Abbiamo tutti ucciso Roberta

Ci risiamo. Il caso di Roberta Siragusa, la diciassettenne siciliana prigioniera di un amore che soffoca prima l’esistenza e poi la vita è l’ennesimo, ma non l’ultimo, femminicidio. I segnali premonitori (inascoltati) ci sono tutti, come sempre: un ragazzo, Pietro, geloso ed ossessivo che alza le mani sulla fidanzata quando si arrabbia, che le impedisceContinua a leggere “Abbiamo tutti ucciso Roberta”

Helper

Ci sono persone (definite “helper”) molto ben disposte ad aiutare gli altri, a donarsi, uomini e donne che investono molto del proprio tempo in associazioni di volontariato o parrocchie, in relazioni affettive disfunzionali dove si sentono protagoniste, riconosciute, gratificate nel ruolo che si sentono “cucito addosso”, vi troviamo anche madri (raramente padri) completamente devote aContinua a leggere “Helper”

Manca qualcosa

Manca qualcosa, manca sempre qualcuno, nei giorni di festa, all’inizio di un nuovo anno, quando vorresti essere presa per mano, quando il futuro spaventa e ti senti fragile. A volte desideri cieli sgombri e sole che riscalda, ché trovi difficile imparare a danzare sotto la pioggia… a volte vorresti chiudere gli occhi ed arrivare giàContinua a leggere “Manca qualcosa”

Sentirsi sfondo

A volte ti senti “sfondo” rispetto ad un’esistenza messa a fuoco in altre dimensioni, spettatore di persone e situazioni che ti passano davanti in un percorso a cui non sai dare un senso, e ti chiedi dove vanno… e perché. A volte ti senti immobile di fonte ad un mondo che si muove veloce, troppoContinua a leggere “Sentirsi sfondo”