Mamma

Chiamami ancora, anche solo una volta, con il mio nome e guardami con quegli occhi a volte smarriti, in cui mi riconosco. Raccontami ancora la storia dell’uccello grifone, e canta quella canzone di cui ricordo vagamente le parole.

Chiamami ancora per nome, che io senta che esisto, e possa ancora percepire quell’amore che non dicevi, per un’esistenza, la tua, davvero in salita, una vita in cui sei sopravvissuta.

Prepara ancora quel piatto che tanto amavo, speciale perché dono… e sorridi ancora alla mia presenza, che in qualche modo mi faceva sentire forse unico, e vagamente importante.

Abbiamo avuto molto tempo, ed attraversato le strade che una madre ed un figlio percorrono, spesso inciampando, ma ho capito, imparato, che per ogni caduta puoi trovare forza per rialzarti ed andare avanti, nonostante le intemperie.

Chiamami ancora, con il mio nome.

Pubblicato da wolf into the wild

"Questo è un uomo" è un libro che è un viaggio dentro l’autenticità dell’essere maschio, un cammino in cui la meta è, in qualche modo, il punto di partenza. Un percorso per ritrovare il guerriero, il saggio, il poeta e l’amante che vive inesorabilmente dentro ogni uomo ma che negli ultimi decenni abbiamo smarrito. Comprendere, accettare, ripartire dagli archetipi più profondi e radicati per comprendere ciò che siamo oggi ed essere consapevoli della nostra essenza, così distante rispetto alle aspettative di una società femminilizzata, in cui (ri)trovare identità e senso al proprio essere Uomo diventa davvero complicato. Buon cammino.

2 pensieri riguardo “Mamma

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: