Rabbia selettiva

I contrasti sono situazioni di vita quotidiana, a volte opportunità per comprendere la prospettiva dell’altro, più spesso servono ad affermare il controllo o il delirio narcisistico di essere sempre nel giusto.

Vi sono persone che dopo una discussione accesa, un litigio chiudono completamente le comunicazioni con l’altro/a, non ti parlano più, ti ignorano, la loro rabbia selettiva (nei tuoi confronti) li erge a giudici impassibili ed infallibili e, se vuoi “riaprire” la comunicazione, occorre espiare, chiedere scusa, ammettere di aver sbagliato, di essere nel torto. Forse, e soltanto dopo che l’espiazione sarà sufficiente, con magnanimità riprenderanno a parlarti, a sorriderti con la minaccia di tornare ad ignorarti se commetti altri “errori”.

Facile sentirsi sbagliati e diventare accondiscendenti, per evitare il dolore della distanza, del silenzio, ma è un silenzio manipolatorio che porta al controllo dei tuoi gesti, dei pensieri, dei comportamenti.

Meglio allontanarsi ed evitare incastri relazionali che sono tossici e disfunzionali, in cui la richiesta che percepisci è di annullarti per compiacere, nella consapevolezza che non sarai mai esattamente come vuole lui/lei. In queste situazioni c’è una (ed ultima) parola da dire: quella che inizia con vaff… e finisce con …culo!

Pubblicato da wolf into the wild

"Questo è un uomo" è un libro che è un viaggio dentro l’autenticità dell’essere maschio, un cammino in cui la meta è, in qualche modo, il punto di partenza. Un percorso per ritrovare il guerriero, il saggio, il poeta e l’amante che vive inesorabilmente dentro ogni uomo ma che negli ultimi decenni abbiamo smarrito. Comprendere, accettare, ripartire dagli archetipi più profondi e radicati per comprendere ciò che siamo oggi ed essere consapevoli della nostra essenza, così distante rispetto alle aspettative di una società femminilizzata, in cui (ri)trovare identità e senso al proprio essere Uomo diventa davvero complicato. Buon cammino.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: