Tanto lo senti…

tanto lo senti1

A volte le persone le senti, percepisci chiaramente il disagio che li accompagna o la tristezza che desiderano nascondere. Le donne e gli uomini (ti) parlano sempre, basta avere il desiderio di ascoltare, di sentire il “mondo” che chiede essere visto al di là dei sorrisi di circostanza, degli sguardi sfuggenti, di una voce tremolante… l’essenza delle persone (ri)affiora sempre, come un torrente che riappare improvvisamente dal letto che qualche metro più in là è asciutto.

Basta vedere, e non solo guardare, vedere attraverso gli occhi e non solo con gli occhi.

Le persone sono piene di emozioni, che spesso non sanno gestire perché nessuno ha loro insegnato a farlo, gli uomini e le donne hanno spesso timore del proprio sentire, a volte lo ritengono inadeguato al momento. Siamo molte volte “disallineati” rispetto alla nostra autenticità, lontani dalla nostra essenza, per alcuni aspetti ed ambiti “disintegrati”, come se ciò che sentiamo appartenesse ad un’altra persona.

Pubblicato da wolf into the wild

"Questo è un uomo" è un libro che è un viaggio dentro l’autenticità dell’essere maschio, un cammino in cui la meta è, in qualche modo, il punto di partenza. Un percorso per ritrovare il guerriero, il saggio, il poeta e l’amante che vive inesorabilmente dentro ogni uomo ma che negli ultimi decenni abbiamo smarrito. Comprendere, accettare, ripartire dagli archetipi più profondi e radicati per comprendere ciò che siamo oggi ed essere consapevoli della nostra essenza, così distante rispetto alle aspettative di una società femminilizzata, in cui (ri)trovare identità e senso al proprio essere Uomo diventa davvero complicato. Buon cammino.

2 pensieri riguardo “Tanto lo senti…

  1. … Già…..
    tante volte non vorrei essere così….
    Così come? come hai descritto tu : voce tremolante, mista a sorrisi di circostanza, sguardi sfuggenti, a volte su a volte abbassati, l’importante è che non si veda il disagio che…
    Eppure negli ultimi tempi, la voce tremolante fa vedere cose e non riesce a celare a persone, sveglie, osservatrici, sensibili come “questo scritto”
    😉 tanto di cappello.

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: