Violenza sentita e violenza agita

 

aggressività.jpg

Il genere umano conosce da sempre molteplici forme di violenza e la manifesta a volte contro sé (implosiva) o contro gli altri (esplosiva): la rabbia la senti dentro fin da bambino, è un’emozione che ci aiuta a sopravvivere perché ci toglie dai guai, dalle situazioni difficili della nostra esistenza, serve per difenderci dai pericoli.

Occorre distinguere l’aggressività che si prova da quella che si sperimenta: che provare rabbia è legittimo e sarebbe importante accogliere la rabbia dei nostri figli, senza colpevolizzarli dicendo: “non vorrai arrabbiarti con tua madre/padre, vero?” Oppure senza sminuire ciò che il bambino prova sostenendo che “non c’è nessun motivo per arrabbiarsi” perché se ci si sente accolti nelle nostre manifestazioni più “negative ed inaccettabili” saremo in grado di sentire e legittimare l’autenticità di ciò che si percepisce senza che questo ci travolga.

Le persone possono ri-conoscere soltanto ciò che già conoscono: se non impariamo ad ascoltare, accettare ed accogliere la nostra aggressività corriamo il rischio di esserne destabilizzati e travolti, di non essere in grado di gestire energie sconosciute, emozioni non abbiamo potuto legittimamente sperimentare, che riteniamo non appartenerci.

Pubblicato da wolf into the wild

"Questo è un uomo" è un libro che è un viaggio dentro l’autenticità dell’essere maschio, un cammino in cui la meta è, in qualche modo, il punto di partenza. Un percorso per ritrovare il guerriero, il saggio, il poeta e l’amante che vive inesorabilmente dentro ogni uomo ma che negli ultimi decenni abbiamo smarrito. Comprendere, accettare, ripartire dagli archetipi più profondi e radicati per comprendere ciò che siamo oggi ed essere consapevoli della nostra essenza, così distante rispetto alle aspettative di una società femminilizzata, in cui (ri)trovare identità e senso al proprio essere Uomo diventa davvero complicato. Buon cammino.

2 pensieri riguardo “Violenza sentita e violenza agita

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: